• Posted by Francesco on 12/09/2022 a 12:10

    Cosa succede quando 78 artisti finiscono per unirsi e creare un mazzo di carte? La risposta è semplice: nasce 78 Tarot.

    La cosa particolare di questo mazzo di carte è l’assenza di una coerenza stilistica. Infatti, a scene fantasy o a mosaico, si affiancano stili a fumetto o fantastici.

    Non seguendo il solco Rider-Waite-Smith, non troviamo l’inversione numerica tra La Forza che è la numero 11 e La Giustizia che diviene la numero 8. Quest’opera è stata auto prodotta nel 2014 e conta artisti del calibro di Jasmine Becket-Griffith e Larry Elmore.

    È interessante anche il libricino di quasi 90 pagine incluso nel mazzo che spiega il significato tradizionale della carta in base alla tradizione d’oltreoceano. Ancor più significativo è un piccolo estratto di ogni singolo artista che spiega la sua opera.

    Francesco ha risposto 3 settimane, 1 giorno fa 3 Membri · 4 Risponde
  • 4 Risponde
  • Eric

    Membro
    12/09/2022 a 16:47

    Avevo già visto l’idea della collaborazione tra più artiste e artisti con il Pride Tarot, anche se lì, da quanto ho capito, c’è un tema portante (ovvero il Pride), mentre questo dovrebbe essere più “libero”. Comunque la trovo sempre un’idea interessante💜.

    Da quello che vedo, però, non segue il solco Rider-Waite-Smith perché, in questo solco, LaForza è 8 e LaGiustizia è 11 (in questo senso il Pride Tarot prima nominato è in questo solco), mentre qui mi sembra ci sia l’ordine base (l’inversione dell’inversione😁). O forse ho capito male io?

    • Francesco

      Amministratore
      12/09/2022 a 17:11

      Errore mio di digitazione. Sì, i mazzi che mettono insieme più mani sono sempre molto curiosi!

  • Steve

    Membro
    12/09/2022 a 18:33

    Grazie Francesco! Molto interessante l’idea della costruzione a più mani. Nella scrittura avviene spesso.

    Il rischio, come ben sottolinei tu, è la mancanza di una coerenza. Secondo me, senza filo conduttore, il mazzo perde un po della sua fruibilità. Mi sembra un esperimento più artistico che tarologico.

    Comunque grazie che ci fai scoprire sempre nuovi mazzi di tarocchi; come sai e un tema che a me non interessa per niente :-)))))))

    • Francesco

      Amministratore
      12/09/2022 a 18:55

      Questa è una conseguenza logica dell’arte che si innesta nella materia tarologica. È un aspetto da conoscere soprattutto perché è un’evoluzione propria dei nostri anni.