• Il Tiraggio A 3 Carte

    Posted by Francesco on 04/06/2022 a 16:48

    Il tiraggio tarologico base inizia da 3 carte. Ora, esistono infiniti modi per decodificare un messaggio mandato da 3 Arcani.

    [1] [2] [3]

    Questi spaziano da quelli più artistici e creativi a quelli più strutturati e tecnici. Ecco 5 modi con cui interpretare le 3 carte:

    1. Punti di forza – Punti di debolezza – Consigli
    2. Opportunità – Sfide – Risultato
    3. Opzione 1 – Opzione 2 – Opzione 3
    4. Cosa so – Cosa non so – Cosa devo sapere
    5. Cosa devo fare – Una soluzione alternativa – Chi mi può aiutare

    Per i più distratti faccio notare che questi sono 5 modi diversi per interpretare le 3 carte e non rappresentano il significato in base alla posizione.

    Puoi provare il metodo che ti risuona di più oppure quello che ti incuriosisce maggiormente o, ancora, quello che credi sia maggiormente indicato per la tua situazione.

    Ad ogni modo, medita con le carte dei Tarocchi e vedrai che i benefici non tarderanno ad arrivare.

    Salvatore ha risposto 3 mesi fa 8 Membri · 23 Risponde
  • 23 Risponde
  • Salvatore

    Membro
    04/06/2022 a 17:18

    Sono completamente d’accordo, quando ho iniziato con I metodi cartomantici a 10 carte ero sempre nel pallone e non sapevo uscirne. Con le 3 carte invece il messaggio è chiaro e coinciso, se poi uso la multidimensionalitá del simbolo posso meditare per ore

    • Francesco

      Amministratore
      04/06/2022 a 17:36

      Sono perfettamente d’accordo con te.

  • Steve

    Membro
    04/06/2022 a 19:07

    Grazie @franceguarino Uso quasi sempre il metodo TDM; comunque anche io preferisco tiraggi “compatti”

    • Francesco

      Amministratore
      04/06/2022 a 19:39

      Anche io uso sempre il Metodo TdM 🙂👍

  • Steve

    Membro
    04/06/2022 a 20:11

    A beh 😊 lo hai inventato tu 😊

  • Marco

    Membro
    05/06/2022 a 0:06

    Grazie, cercherò di farne tesoro… 🪔

    • Francesco

      Amministratore
      05/06/2022 a 9:24

      Ottimo 💯

  • Eric

    Membro
    05/06/2022 a 0:31

    Grazie mille per le dritte💜😉😊

    Io, dal corso che ho seguito, come letture a tre carte ho appreso la lettura “passato, presente, evoluzione” (che di solito uso di base) e la lettura “si, no, consiglio” (ovviamente non con domande rivolte al futuro): con la prima, da quando sto in questa community, ho cominciato a improvvisare integrandola con gli Arcani minori, con la seconda invece no (perché mi è difficile farlo, almeno per come mi è stata insegnata).

    Però posso spaziare senza problemi con le letture 😊🙃.

    • Francesco

      Amministratore
      05/06/2022 a 9:25

      Hai fatto un corso sui Tarocchi di Marsiglia o un altro mazzo?

      • Eric

        Membro
        05/06/2022 a 10:39

        Tarocchi di Marsiglia

  • Elisa

    Membro
    05/06/2022 a 9:21

    Trovo nel tiraggio a 3 carte la semplicità che fà parte di una comunicazione efficace.

    Spesso di fronte a temi complessi è necessario andare “dritti” per trovare il bandolo della matassa e poi attuare tutte tutte le possibili soluzioni.

    dei 5 metodi che hai descritto non conoscevo l’esistenza mi domando se possono essere integrati o meglio affiancati alla lettura tradizionale con metodo TDM (se fai questo allora quello).

    Credo di sì, grazie

    • Francesco

      Amministratore
      05/06/2022 a 9:28

      No, non possono essere integrati. Il Metodo TdM parte dal tiraggio a 3 carte perché è quello su cui si basa la tarologia, ma non prevede un significato fisso in base alla posizione.

      • Salvatore

        Membro
        05/06/2022 a 11:48

        Quindi non avrebbe senso completare gli sguardi in questi 5 schemi di lettura ?

        • Francesco

          Amministratore
          05/06/2022 a 11:51

          Partendo dal presupposto che ognuno sviluppa il discorso in base alle sue esigenze e capacità, questi schemi di lettura sono pensati per creare un rapporto semplice e flessibile con gli Arcani senza “appesantire” la lettura. Ovviamente, nel caso in cui il lettore avesse necessità di tirare fuori la carta sguardo dato che il suo retaggio gli fa apparire il tutto come naturale e scontato, può anche farlo.

          PS Ovviamente credo che quando @ElisaCappelli si riferisca all’integrazione con il Metodo TdM non parli solo della carta sguardo, ma di tutte le altre direttive.

  • Francesco

    Membro
    05/06/2022 a 12:43

    Prima di conoscere il metodo TDM usavo normalmente quella che chiamo la “croce celtica” a 10 carte o la classica stesa del giudice (a favore, contro, giudice, sentenza e riduzione teosofica come quinta carta di sintesi).

    La stesa a tre effettivamente va' più all'essenza, ma nello stesso tempo permette più livelli interpretativi. In teoria dovrebbe portare ad una risposta 
    tarologica essenziale, sintetica. E lì ci sto ancora lavorando....
    • Steve

      Membro
      05/06/2022 a 13:04

      @Corrado la seconda stesa che citi, la ho usata per tanto tempo anche io. E’ il metodo che Oswald Wirth spiega nel suo libro, il mio primo libro di Tarocchi!

    • Francesco

      Amministratore
      05/06/2022 a 14:44

      @Corrado hai detto una cosa che passa spesso inosservata anche se è importantissima: un bravo lettore di Tarocchi è in grado di riassumere il messaggio mandato dalle carte in poche semplici parole. A volte ascolto lettori che parlano, parlano e parlano dimenticandosi addirittura la domanda fatta.

      • Salvatore

        Membro
        06/06/2022 a 10:52

        Io mi ricordo sempre la tua massima : una risposta deve essere contenuta in in 140 caratteri (erano 140 ? ).

        • Francesco

          Amministratore
          06/06/2022 a 18:41

          Yep 👍

  • Elisabetta

    Membro
    26/06/2022 a 16:41

    Chi mi ha introdotto a questo mondo, asseriva che il metodo lo sviluppi te, non c’è una regola vera e propria; ed io allergica alle regole ed artista inside, ne avevo creato uno mio, una piccola storia in progressione con 5 carte. Poi ho cominciato a vedere su YouTube ed ho provato anche con parecchie carte, come fanno loro, mi pareva molto esaustivo, invece…è confusionale. Ora utilizzo solo il metodo di Francesco, ho resettato proprio il cervello e sono ripartita da zero. Sto cercando di applicarlo anche alle sibille, e funziona piuttosto bene.

  • Salvatore

    Membro
    06/07/2022 a 19:29

    @franceguarino in questa serie di tre carte possono valere anche proprietà come la consequenzialità o fissando il significato delle carte non possiamo ?

    E la legge del due ?

    Grazie mille 🙂

    • Francesco

      Amministratore
      06/07/2022 a 20:04

      Ottima domanda. Il mio consiglio è quello di evitare di applicare la conseguenzialità e le altre proprietà e le leggi che sono una prerogativa del metodo TdM. Quel metodo agisce in modo dinamico, questi tiraggi sono statici (so quante carte devo tirare, so il significato in base alla posizione…).

      • Salvatore

        Membro
        06/07/2022 a 21:58

        Ottimo grazie