• Rider Waite, sì o no?

    Posted by Silly on 07/06/2022 a 8:14

    Ciao a tutti. Ho notato che i Rider Waite sono un mazzo famoso, ma più di tanti altri, viene molto amato o molto “odiato”. Io li ho sempre trovati affascinanti. Voi che ne pensate?

    Marco ha risposto 3 mesi, 3 settimane fa 4 Membri · 11 Risponde
  • 11 Risponde
  • Steve

    Membro
    07/06/2022 a 8:37

    @silly Grazie per questa discussione!

    A me piacciono molto. Certo, hanno una simbologia molto diversa dai Marsiglia e una storia diversa. Ma io li trovo ugualmente molto affascinanti.

    Io uso principalmente i Marsiglia, anche se trovo i RWS molto utili per letture diciamo intuitive.

    Inoltre, secondo me, i disegni sono molto belli. Spesso si dimentica che i disegni di questo mazzo di tarocchi sono di Pamela Colman Smith, creati su indicazioni di Arthur Edward Waite. Da quel poco che si sa, Pamela era un’artista scapigliata e molto alternativa.

    Quindi per me, un SI pieno 🙂

    https://it.wikipedia.org/wiki/Pamela_Colman_Smith

    • Silly

      Membro
      07/06/2022 a 8:48

      Vero. Poi la cosa particolare è che oggi esistono tantissime riproduzioni di questo mazzo e si riesce sempre a trovare quello più in linea con ciò che cerchiamo. Anche se, a volte, la creatività dell’artista di turno inficia la purezza del simbolo originale. Ad ogni modo anche per me è un sì pieno e ammetto che mi piace utilizzare molto questo mazzo di carte.

  • Steve

    Membro
    07/06/2022 a 8:40

    In un libro di qualche hanno fa ho letto il processo creativo di Pamela e i vari retroscena di alcuni disegni delle carte. Molto interessante!

    • Silly

      Membro
      07/06/2022 a 8:48

      Ti ricordi per caso il titolo?

      • Steve

        Membro
        07/06/2022 a 8:52

        Si. E’ un tomo bello grande 🙂 “I segreti dei tarocchi Rider Waite Smith” edito da Lo Scarabeo. Contiene anche tante immagini di altre opere di Pamela, della casa dove ha disegnato i tarocchi e dei tarocchi a cui si è ispirata

  • Salvatore

    Membro
    07/06/2022 a 10:53

    Ammetto che non ho la risposta vera a questa domanda. Nelle letture personali utilizzo la versione Art Nouveau che la trovo meravigliosa. Quando pero’ lavoro o ho bisogno di un vero autoconsulto scelgo sempre e solo il Convert perché lo sento più vicino alla mia natura.

    A proposito di RWS, mi è stato regalato questo mazzo che è bellissimo :

    • Steve

      Membro
      07/06/2022 a 12:19

      @La_Voie_Du_Mat dalla copertina sembra particolare. Come si chiama?

      • Salvatore

        Membro
        07/06/2022 a 14:09

        Tarot RWS di Caroline Drogo

        • Steve

          Membro
          07/06/2022 a 14:43

          Piuttosto originali direi, con un tratto moderno

  • Steve

    Membro
    08/06/2022 a 19:05

    Tra le tante varianti dei RWS ce ne sono 3 che, a mio avviso, sono molto interessanti; considerato che la lettura dei RWS si basa molto sulla “visione” di come i personaggi si muovono, ed evolvono, queste 3 varianti aiutano molto a sviluppare l’intuito, a mio modo di vedere.

    Sono:

    • New vision tarot: presentano la carta RWS ruotata di 180 gradi, facendo vedere quello che succede dietro
    • Before tarot: fanno vedere quello che succede un attimo prima della rappresentazione tradizionale della carta RWS
    • After tarot: fanno vedere quello che succede un attimo dopo la rappresentazione tradizionale della carta RWS

    Io li trovo molto affascinanti.

    Voi? Li conoscevate?

  • Marco

    Membro
    08/06/2022 a 21:18

    Premetto che ho appena iniziato con i tarocchi, ma ne sono in possesso di un mazzo di carte Rider Waite. Personalmente ritengo forniscano maggiori indizi Nell’analisi della grafica.